Cucinare è una forma di amore verso le persone

15.12.2019 Concorso della lingua italiana FINAL

2019年イタリア語スピーチコンテスト。

‘料理’をテーマに、イタリアを含め世界中を旅して見つけたユニバーサルな愛の形を、自分なりに表現しました。

スピーチコンテストは人生で始めてで、
しかも皆さんのレベルが異常に高くて驚愕しましたが
緊張を楽しみ、私らしく出し切れた事が嬉しいです。

言語は、努力の積み重ねでしかありません。
才能などありません。

私自身、イタリア語は0から独学で勉強して、
地味な練習を本当にコツコツ積み重ねてきて、
ようやくここまで来ました。
裏を返せば、それだけ情熱があるという事かもしれません。

今回は、その努力と情熱が結晶したのだと思います。嬉しい。

でもまだまだです。本当にまだまだなのです。

今日は喜び、また頑張ります、、!!

応援してくれた方、ありがとうございました。

特に、添削してくれピエール、来てくれたじーじばーば、彼氏、おめでたい鯛飯をご馳走してくれた両親に感謝。

GRAZIE MILLE 😊

Nessuna descrizione della foto disponibile.
L'immagine può contenere: Aoi Nakakoji, con sorriso, in piedi

Cucinare è una forma di amore verso le persone

Avete un piatto che evoca in voi un ricordo particolare?

Per me, sono le polpette del giorno del festival sportivo a scuola. Quel giorno, feci cadere il testimone durante la staffetta e tornai a casa giù di morale. Mia madre mi preparò queste polpette dicendomi: “oggi hai fatto del tuo meglio” e furono ripiene d’amore. 

Mi viene in mente anche il cioccolato preparato a San Valentino per il ragazzo che mi piaceva quando avevo 10 anni. Mia madre mi aiutò a prepararlo e dopo averglielo consegnato, assaggiai un po’ di quello avanzato, che era dolce e ma un po’ amaro.

Anche la soba che ho mangiato con la mia famiglia quando sono tornata da Canada dove ho studiato per un anno. Il suo sapore tipico giapponese bastò per farmi risentire a casa e nuovamente in famiglia.

Voi avete piatti memorabili?

Vorrei parlare di questi piatti importanti per ognuno e riuscire a trasmettervi una sorta di amore universale  in base alla mia esperienza di viaggiare 50 paesi. 

Nei viaggi ho visitato paesaggi meravigliosi e città ricche di storia e arte. Ma la cosa che più mi attira è la cucina casalinga, piena di racconti di persone.

Durante il mio soggiorno in Kenya, sono stata a casa di un’ amica, la aiutai nella preparazione del pranzo e mi resi conto che il cibo preparato era tre volte più del necessario e solo dopo fu chiaro il perché: i bambini, i parenti e tutti i vicini vennero a mangiare.

Il piatto a base di riso chiamato pilau che preparammo in due grosse pentole scomparve in un momento.

La mia amica non era ricca ma mi spiegò che era naturale aiutarsi reciprocamente e che il suo saper cucinare era un regalo da condividere con le persone attorno a lei.

Grazie a questa mamma, tutti i bambini giocavano pieni di energie.

Mentre quando sono stata da una mia amica in Italia, la mamma pugliese mi ha insegnato a fare le orecchiette. Intanto mi parlò di suo figlio che studia all’estero, quando torna a casa, alla domanda cosa vuoi mangiare, la risposta è sempre: “il pomodoro di mamma” Mi fece riconoscere che anche mia madre fa lo stesso per noi, cucina ogni giorno con il cuore. 

“Ecco, il pranzo è pronto!” Tutti vennero a tavola e fu servito un primo piatto: la pasta freschissima condita con il semplicissimo sugo di pomodoro. Meraviglioso! Suo marito e suo figlio bevvero tutto il sugo. Allora  mi fece capire che il pomodoro di mamma era il più buono del mondo.

Settimana scorsa invece, ho preparato la cena per il compleanno di mio padre. 

Ho fatto i ravioli impastando e stampando con tutto il mio cuore. Ho fatto anche la parmigiana di melanzane alla quale bisogna dedicare molto tempo per prepararla. Spesso non seguo la ricetta alla lettera, ma in quel caso lo feci. Perche’? Perche’ c’e’ amore verso mio padre e la mia famiglia.

In conclusione, quello che vorrei dire è che cucinare è un modo di amare.

Oggi potremmo mangiare cibi buoni, facili ed economici senza cucinare.

Il numero delle catene di fast food è in aumento, la varietà di cibi surgelati e precotti al supermercato è sorprendente e se ordine online,  in 20 minuti sono in grado di consegnare piatti. 

Ma cuciniamo. Cuciniamo perché cucinare è amore, perché siamo esseri umani e perché viviamo.

コメントを残す

メールアドレスが公開されることはありません。 * が付いている欄は必須項目です